Come scegliere le luci giuste per il tuo arredo in stile Shabby Chic

  • Autore: annalisa renesto
  • 06 lug, 2017
dei mobili vintage
Se la base dello stile Shabby Chic è il riutilizzo di vecchi oggetti, andare a pescare nelle nostre soffitte lampadari, abat-jour, lampade e appliques oramai dimenticate può diventare una soluzione creativa per dare la giusta illuminazione all’interno di ogni ambiente.

Per un'illuminazione semplice e naturale

Anche nel caso delle lampade, l’utilizzo del legno, della ceramica, o tutt’al più del ferro battuto, è alla base di questa tendenza di design. C'è sempre comunque la possibilità di dare un tocco di personalità, mediante l’applicazione tinte chiare e gocce di cristallo che amplificheranno l’effetto di semplicità ed eleganza finale. Il tutto all’insegna della naturalezza e della semplicità.

Il lampadario in ferro battuto: una soluzione sobria ed elegante

Se per caso vi stavate chiedendo come riutilizzare quel vecchio lampadario in ferro battuto a bracci relegato in soffitta a prendere polvere, la soluzione migliore è quella di ripristinarlo e di installarlo nella stanza che avrete prescelto.

Potete provare a dargli un tocco di colore in più, tramite l’applicazione di colori chiari, oppure semplicemente decidere di pulirlo e installarlo così com’è, puntando sull’effetto retrò/vintage. In questo modo avrete un oggetto sobrio ed elegante in pieno stile Shabby Chic!

In alternativa al ferro battuto anche i lampadari di ottone costituiscono un’ottima soluzione elegante per camere o salotti dal sapore vissuto e dell'atmosfera romanticamente old-school .

Legno e ceramica per una casa rustica

L’utilizzo di lampade e lampadari in legno e ceramica è invece ottimo per dare quel tocco rustico e più tendente al Country Shabby; andando a ripristinare le venature originali del legno ed eventualmente a ricollocare i paralumi in stoffa, si ricreerà una calda atmosfera d’altri tempi.

Lampadari a goccia e a gabbia per i più eccentrici

Se invece desiderate osare di più, potete utilizzare lampadari a goccia dalle tinte neutre, oppure ancora lampade a gabbia dalle forme stravaganti: in questo modo unirete il design vintage alla creatività contemporanea.

In alternativa alle gocce di cristallo, potete scegliere di installare sui vostri lampadari Shabby collane o fili di perle e candele, in modo tale da dare ai vostri ambienti di casa una vivace sensazione di ritorno al passato.
Autore: annalisa renesto 06 lug, 2017
Se la base dello stile Shabby Chic è il riutilizzo di vecchi oggetti, andare a pescare nelle nostre soffitte lampadari, abat-jour, lampade e appliques oramai dimenticate può diventare una soluzione creativa per dare la giusta illuminazione all’interno di ogni ambiente.
Autore: annalisa renesto 21 giu, 2017

Alla base di un arredamento in perfetto stile Shabby Chic, oltre all’impiego di materiali quali ottone, ferro battuto e legno, vi sono anche tessuti naturali come cotone, pizzo, lino, canapa, e iuta: tutti materiali assolutamente naturali, che ben si prestano a dare quel tocco semplice e retrò a divani, cuscini e tende.

Ma vediamo nel dettaglio quali tinte, fantasie e tessuti impiegare per creare un’atmosfera romantica e Shabby Chic all’interno degli ambienti di casa.
Autore: annalisa renesto 30 mag, 2017

Una delle ultime tendenze in fatto di design di interni è il cosiddetto stile Shabby Chic, in cui mobili, accessori e arredi devono assumere un aspetto invecchiato e usurato, che può essere naturale, oppure frutto di processi d’invecchiamento realizzati ad arte.

Vediamo nel concreto come è nato questo stile di arredare e quali sono i principi creativi che stanno alla sua base.
Share by: